*biodiversità

/bi.o.di.ver.si.tà/

sostantivo femminile

Coesistenza in un medesimo ecosistema di differenti specie vegetali e animali le quali, interagendo, producono una situazione di equilibrio dinamico nel tempo.

*equinozio

/e·qui·nò·zio/

sostantivo maschile

Ciascuno dei due istanti dell’anno in cui il Sole, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, incontra l’equatore celeste

*microrganismo

/mi·cror·ga·nì·ṣmo/

sostantivo maschile

Qualsiasi organismo animale o vegetale, procariote o eucariote, di dimensioni microscopiche; sono microrganismi i batteri, i virus e i protozoi.

*solstizio

dal latino solstĭtĭum
(composta da sōl, “sole”, e sistĕre, “fermarsi”)

Indica il giorno in cui il sole sembra arrestare il suo cammino, stagliandosi nel cielo più a lungo che mai. Non un solo giorno in realtà, ma alcuni giorni, fino al 24 di giugno, quando inizia lentamente a ridiscendere.

*balenòttera

dal latino Balaenoptera (composta da balaena “balena”, e ptera, “ala, pinna”)

Nome comune dei Cetacei dei Balenotteridi e in particolare della Balenoptera physalus. Lunga sino a 25 metri vive nell’Atlantico settentrionale, penetrando spesso nel Mediterraneo. Ha una forma più snella delle baleno, testa meno grossa e una pinna dorsale. Si nutre principalmente di plancton minuto, di alcune specie di cefalopodi e di pesci.

*fauna

dal titolo dell’opera di Linneo Fauna Suecica (1746), tratto dal nome della dea Fauna, antichissima divinità italica.

Il complesso delle specie animali proprie di un determinato ambiente o territorio, La fauna di un territorio non è statica ma dinamica, cioè muta col trascorrere del tempo a causa dei processi di estinzione, evoluzione, specificazione e sostituzione.